Venerdì

12 Ottobre 2018

Sala 1

Palacinema Locarno

Download

Flyer

La Famiglia Adolescente, Istruzioni per l’uso

Serata dedicata alla giornata mondiale della salute mentale organizzata dalla Clinica Santa Croce di Orselina.

Noi volevamo costruire una famiglia diversa da quella che avevamo avuto. Volevamo colmare ogni distanza, liberare i nostri figli da ogni autoritarismo, diventare un sol corpo con loro. Ci siamo illusi di avvicinarli. E, invece, eravamo arrivati solo allo strato più esterno ed estrinseco.
L’abbiamo trasformata alla radice. Ma che famiglia abbiamo costruito?

Genitori che faticano a diventare adulti, figli che faticano a crescere. È la famiglia adolescente. Nessuno vuole emanciparsi, nessuno sembra volerlo davvero, perché la famiglia adolescente ha natura vischiosa e il distacco è molto più complesso che nel passato. Si mangia tutti assieme, insieme si guarda la tv. I nostri figli ci seguono quando viaggiamo, quando si va fuori con gli amici. Discutiamo di fronte a loro di quasi ogni argomento e, talvolta, li coinvolgiamo nei nostri contrasti coniugali. Condividiamo con loro i modi di vestire, i gusti, i comportamenti. Li difendiamo con i professori, parliamo con loro delle prime esperienze amorose e sessuali.A prima vista sembra una condizione ideale. Ma siamo proprio sicuri che sia così?
Il Prof. Massimo Ammaniti, uno dei più importanti psicanalisti italiani, ci racconterà i nuovi rapporti tra genitori e figli.

Massimo Ammaniti

  • Professore onorario e psicoanalista dell’International Psychoanalytical Association
  • Professore Straordinario di Psicopatologia Generale dell’Età Evolutiva, Facoltà di Psicologia. Università di Roma dal 1991 al 1994 e Professore Ordinario di Psicopatologia dello Sviluppo dal 1994 ad oggi.
  • Insegnamento di Psicopatologia Generale e dell’Età Evolutiva, alla Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica dell’Università di Roma, dal 1991 ad oggi.
  • Presidente dell’Associazione Italiana per la Salute Mentale Infantile

Galleria dell’Evento

CategoryEventi

Per Emergenze        +41 (0) 91 735 41 41