Venerdì

11 Ottobre 2019

Palazzo dei Congressi

Muralto

Download

Flyer

Giovani, tra desiderio di morte e desiderio di vita.

Evento dedicato alla giornata mondiale della salute mentale organizzato dalla Clinica Santa Croce di Orselina.

Togliersi la vita quando la vita è ancora all’inizio. Nel 2012, in Svizzera i minorenni sotto i 14 anni ricoverati dopo un tentativo di suicidio erano 22. Nel 2017 (ultimo dato) il numero è raddoppiato: 48 casi.
Il triste fenomeno è in aumento, e purtroppo qualche volta il tragico proposito si realizza: il picco c’è stato nel 2016, con quattro suicidi. Il numero più alto negli ultimi vent’anni.

«L’età media dei pazienti con pensieri suicidi tende purtroppo ad abbassarsi» conferma il dottor Dagmar Pauli del reparto psichiatria infantile dell’ospedale universitario di Zurigo. «Un tempo la disperazione dei bambini veniva più rivolta verso l’esterno, ribellandosi ai genitori o agli insegnanti. Ora rivolgono la rabbia contro sé stessi».
Ma per lo più gli adolescenti che tentano il suicidio «non hanno veramente intenzione di morire» assicura il dottor Pauli. Il campanello d’allarme «serve ad attirare l’attenzione su problemi che in genere si possono risolvere concretamente: bullismo, pressione eccessiva o tensioni familiari» conclude il medico. (** Fonte – 14.04.2019 Tio)

Quello del suicidio è un tema complesso, spesso scomodo, tabù. Ma quanto è importante parlarne?

Il Prof. Mario Rossi Monti e Ilario Lodi, si addentreranno nel vivo del tema.

Mario Rossi Monti
Specialista in Psichiatria
Psicoanalista (SPI)
Ordinario di Psicologia Clinica (Università di Urbino)
Scuola di Psicoterapia Fenomenologico-Dinamica (Firenze)

Ilario Lodi
Direttore Pro Juventute
Laurea in Filosofia

Articolo “La Regione del 21.09.2019” Giovani “al bivio” fra la morte e la vita

Ulteriori Informazioni

TELEFONO
+41 91 735 41 41
CategoryEventi

Per Emergenze        +41 (0) 91 735 41 41